lunedì 14 aprile 2014

Ebook: Survivor - Palahniuk Chuck

Link acquisto Amazon
Link acquisto epub


Descrizione:
 Non si vive di solo fantasy. Soprattutto per un aspirante scrittore credo sia fondamentale esplorare generi limitrofi, quindi spazio a Survivor di Chuck Palahniuk e al suo eccellente romanzo.
Un ebook da leggere tutto d'un fiato, così come dovrebbe essere, trattandosi del monologo/confessione rilasciato dal protagonista alla scatola nera del Boeing 747 che ha dirottato per suicidarsi, dopo aver fatto scendere tutti i passeggeri.
Un appuntamento con la morte scandito da un conto alla rovescia che si rispecchia anche nella scelta di partire dal capito 47 e terminare al capitolo uno, nel corso del quale arriveremo a comprendere le motivazioni tuttaltro che irrazionali e folli che spingono il protagonista a questo gesto estremo.
Una cavalcata verso il botto finale quindi, che di capitolo in capitolo aumenterà d'intensità e d'irruenza, impendendoci di abbandonare la lettura e che, forse, ci farà rivalutare le nostre prime impressioni sul protagonista… chissà, l’abilità dell’autore sta anche in questo.
Che dire lo stile di Palahniuk è particolare, diretto, senza peli sulla lingua. Le descrizioni sono crude, ma sempre originali, così come le critiche ai diversi aspetti della società moderna, dalla televisione all'economia, dal marketing al denaro, tutti visti come nuovi idoli blasfemi, capaci di stravolgere ogni animo umano. Non per questo si salvano le vecchie e tradizionali chiese, né tantomeno i rispettivi dogmi.
Il protagonista, Tender Branson, è l'ultimo sopravvissuto di una setta religiosa (paragonabile agli Hamish d'America), e questo fa di lui, grazie alle trovate di un agente pubblicitario spregiudicato, il soggetto ideale per sfondare nel campo dello spettacolo come santone/imbonitore.
Un successo da ottenere a tutti i costi e con tutti i mezzi. Tutto sarà sacrificato sull'altare di questo nuovo idolo delle folle, divenuto gadget vivente.
Un protagonista visto inizialmente come un pazzo delirante, mano a mano riesce a conquistarsi la nostra comprensione, lasciandoci nel dubbio fino alla fine sul chi sia il vero colpevole, sempre che ce ne sia uno...
Una critica aspra quindi, ma non certo sterile e fine a se stessa. Tanti campanelli d'allarme impossibili da ignorare, perché alla fine le vicende narrate assumono toni estremi, ma possono essere ricondotte e riproporzionate alla vita di tutti i giorni, di tutti noi, e che quindi imporranno al lettore di riflettere senza togliergli la suspense di un romanzo eclettico e interessante fino all'ultima pagina, la pagina 1.
Consigliato!


BIG vs Indie
Ad opporsi a Chuk Palahniuk il nostrano Matteo Zapparelli, con il suo romanzo  "Corner's Church". 
Link acquisto Amazon
Link acquisto epub

Nessun commento:

Posta un commento