lunedì 22 settembre 2014

Ebook: Pan - Francesco Dimitri

Link Acquisto Amazon 
Link Acquisto Epub



Oggi vi presento “Pan” di Francesco Dimitri, ottimo ebook al prezzo simbolico di 0,89 Euro, imperdibile.
Era parecchio tempo che desideravo leggere il romanzo di uno degli autori più promettenti del panorama italico. Sono passati anni dall’uscita di questo romanzo e nel frattempo Dimitri “ha fatto carriera” anche se sono in molti a ritenere che non abbia più raggiunto i livelli del suo romanzo d’esordio. Non avendo letto i seguenti non ho materiale per aderire o meno a questa tesi, ma sicuramente Pan è un ottimo testo.



La prosa dell’autore è scorrevole, gradevole e accattivante, i dialoghi sempre vivi e mai artefatti e la trama, beh, sicuramente degna di nota e originale.
Letteratura d’evasione calza alla perfezione come definizione. La rielaborazione che Dimitri fa della storia di Peter Pan è decisamente ben riuscita. Capitan Uncino e Peter Pan assumono le vestigia di due divinità pronte a darsi battaglia nella realtà di tutti i giorni, assoldando i propri eserciti fra i comuni mortali e coinvolgendoli in questa guerra che trascende l’umana comprensione, ma che assume caratteristiche tali da coinvolgere i mortali fra ribellioni, baccanali e cariche della polizia.
I personaggi si trovano catapultati in un’esistenza a cavallo fra la Roma odierna e l’Isola che non c’è, e nonostante la bizzarria della cosa mantengono una credibilità e una profondità degni di nota. Ottimi anche i dialoghi, naturali nella loro scorrevolezza e quando serve divertenti e ironici.
Molto bella anche figura dello sciamano metropolitano, capace di interagire con gli “spiriti moderni” di metropolitane, automobili, lampioni e quant’altro.
Parecchi sono i temi che mi hanno toccato e moltissime le affinità (personali) che ho trovato con l’autore: dai continui riferimenti al mondo dei giochi da tavolo e di ruolo, alle diverse citazione a religioni e mitologie antiche, che mostrano oltre tutto la preparazione poliedrica del Dimitri.
Il maggior pregio dell’autore a mio parere è l’abilità con cui è riuscito a presentare la battaglia in corso fra le due entità che pretendono di impossessarsi della realtà partendo da “altre dimensioni”, rendendo la cosa credibile a livello “terreno”. L’incanto si accosta un passo alla volta alla realtà, aiutandoci ad accettarlo e rendendo credibile l’operato dei personaggi che assistono agli eventi. Oltre a questo il fatto che la scelta di schierarsi per l’una piuttosto che per l’altra fazione non sia per nulla scontata, non trovandoci innanzi al male assoluto combattuto da un bene indiscutibile, ma da una diatriba ben diversa: il fascino dell’ordine e della sicurezza, imposta anche con la repressione, contro il caos, in tutte le sue declinazioni, comprendente quindi anche le passioni sfrenate, l’immaginazione, “l’incanto e la meraviglia”.
Una scelta non certo semplice, che ogni lettore sarà costretto a fare, accettando un “compromesso” e sacrificando giocoforza parte dei propri ideali e delle proprie aspirazioni.
Un testo ben riuscito in tutte le sue componenti quindi e che pertanto consiglio a tutti senza riserve!

BIG VS Indie inedito... visto che come sapete questo blog non deve sottostare a nessuna regola razionale oggi vi presento un BIG e un Indie che potrebbero entrambi sfidare il buon Dimitri nello stesso ambito narrativo:

      



American Gods di Neil Gaiman

Link Acquisto Amazon
Link Acquisto Epub






VS





Lacrime Rubino di Francesco Andrea Massari
(vedi recensione)

Link Acquisto Epub

Nessun commento:

Posta un commento