Evasione da che? Cos'è 'sto blog?

Ritengo possa essere interessante per un lettore capire quali siano le "basi formative" di un autore che si accingono ad "assaggiare", poiché queste ne influenzeranno i testi in modo significativo, operando se non altro a livello subconscio.
Questa è la giustificazione razionale che mi do nel creare questo blog, che so per certo in realtà averne ben altre.
Una sorta di archivio per la mia "testa balorda" dalla memoria breve. Appunti sintetici sulle letture che affronto, quindi senza regola alcuna, nè per quanto concerne la periodicità di pubblicazione, nè per l'argomento trattato.
Ad ogni modo https://evasioneletteraria.blogspot.com sarà un contenitore per tutto quello che aiuta ad estraniarsi dalla realtà, giusto per qualche momento, senza ricorrere all'utilizzo di sostanze psicotrope ^_^
Essendo un autore indie, sconosciuto ai più, e sempre in cerca di affabulare nuovi seguaci, utilizzerò questo spazio anche a questo scopo, presentandovi materiale che spero possa essere di vostro interesse. Andrò quindi a fare delle minirecensioni, da leggersi più come spunti/promemoria di tutto il variegato mondo di letture/giochi/intrattenimenti vari con cui amo circondarmi.
Si va da riviste di settore quali Focus Storia War e Fenix (archeologia eretica e storia misteriosa, religioni antiche), a romanzi di autori famosi e classici della narrativa, per arrivare a fumetti quali Dragonero, regolamenti per boardgame e wargame (non potete immaginare quanto questi possano contribuire al worldbuilding di un romanzo!), per chiudere con le favolette per la mia bimba o serie di Focus Chanel o film legati al fantastico... insomma un potpourrie scriteriato. Vi risparmierò tutto ciò che esula dalla sfera dell'intrattenimento d'evasione quindi. Siatene lieti, altrimenti avrei potuto iniziare a parlarvi di ETF, Bot, BTP, opzioni, warrant, spread ecc...
Appresso:
questo luogo intende inoltre fornirvi info su altri autori indipendenti che me ne dovessero fare richiesta.
Niente recensioni, solo segnalazioni dirette da parte degli autori stessi in cerca di quel minimo di visibilità che tutti noi autoprodotti cerchiamo. A voi lettori poi segnalarci se troverete fra questi il capolavoro del secolo!
Eventuali recensioni sul materiale segnalato rimanderà invece ad un altro blog che gestisco e che si occupa nello specifico proprio di questi: www.scrittorindipendenti.com.

Si perchè io credo ciecamente (follemente?!) in quello che faccio, quindi leggo a mia volta indie italiani, ma preferisco che https://evasioneletteraria.blogspot.com rimanga un blog "frivolo&spensierato" privo di giudizi e quant'altro. Una "vetrina scanzonata", per cui sentitevi liberi di intervenire (anche a sproposito...), lasciando le cose serie a www.scrittorindipendenti.com.

Nessun commento:

Posta un commento